lunedì 17 gennaio 2022

Nuovo romanzo: i giudizi di "IoScrittore"

Ed eccoci qua, al terzo appuntamento con la storia del nuovo romanzo. La scorsa volta ci eravamo lasciati con me che vi raccontavo del torneo e dell'esito negativo ma anche molto positivo (lo trovate qui), perché se è vero che non avevo superato la selezione, è anche vero che i commenti erano molto azzeccati e belli

Quando dico belli, non intendo che erano giudizi che elencavano solo pregi e caratteristiche di valore, ma che erano chiari, ben scritti e utili per me che quando avevo iniziato a scrivere la storia non sapevo esattamente dove portarla. 
Ma andiamo al dunque. Ve li lascio qui sotto, in forma ridotta e con gli spoiler eliminati. 

lunedì 10 gennaio 2022

Nuovo romanzo: il torneo "IoScrittore"

L'avventura con l'incipit de La scrittrice senza tempo è legata indissolubilmente a quello, l'incipit. E non solo perché lo è ogni libro, ma perché quell'incipit l'ho scritto con un intento specifico: partecipare a un torneo letterario.

IoScrittore è un concorso speciale che prevede di partecipare, in prima istanza, solo con sinossi e incipit, dopodiché, se si supera la selezione iniziale, viene richiesto l'intero manoscritto. Il tutto con pseudonimo e voglia di mettersi in gioco, oltre che di leggere gli altri.
Proprio così. Per poter partecipare, infatti, si devono leggere 10 incipit di altri 10 autori e prendersi del tempo per metterne a fuoco le potenzialità, perché sono gli stessi scrittori che giudicano gli altri scrittori.

lunedì 20 dicembre 2021

Nuovo romanzo: l'incipit

Qualche mese fa, in primavera, iniziavo un nuovo post per il blog così: 

 Ho scritto l'incipit di un nuovo romanzo.

E continuavo così: 

Fino a qui, nulla di strano, se non fosse che non è di genere.

Si tratta di un mainstream, un non-genere, quello che tendiamo a chiamare narrativa, dimenticando che la narrativa racchiude tutto. 

Ecco. Ne ho scritto uno. Ho scritto l'incipit di una storia che non può essere inglobata in nessun genere.


martedì 9 novembre 2021

Community, social e...

Questi ultimi giorni sono stati pienissimi, non tanto per la scrittura, l'editing o le lezioni, ma per l'impegno che ho messo nel costruire un piano editoriale e di marketing per le prossime settimane.

Un autore indipendente, ma anche uno il cui libro è stato pubblicato da una casa editrice, deve tenere in considerazione un sacco di fattori. A meno che il romanzo non sia edito da una grande casa editrice (e anche in quel caso di lavoro da fare ce n'è), lo scrittore deve tenersi in costante movimento per capire dove far finire la sua storia.

mercoledì 3 novembre 2021

Newsletter!

Ho pensato a lungo se fosse il caso di intraprendere questa strada, e dopo tante riflessioni ho deciso che sì, era giunto il  momento. 

Sono felicissima di comunicarvi che tra le ultime novità, nel mondo di M., è arrivata la newsletter

mercoledì 13 ottobre 2021

Piccola guida per autori "self"

Pur trovando la definizione "indi" o "indipendente" più consona, il significato finale non cambia: ci si pubblica da soli.

Ma questo cosa significa?
Un autore alle prime armi potrebbe pensare che, una volta scritto il libro, basti caricarlo su una piattaforma digitale e dare l'ok. Voilà, finito.

Il fatto è che per diventare autori indipendenti, e per farlo in modo che tale scelta funzioni, che il lavoro sia ben fatto e che il lettore possa avere da ridire solo perché la storia non gli piace, e non perché piena di errori, impaginata male, con una cover imbarazzante e via dicendo, di cose da fare ce ne sono tante. Ed è importante tenerle a mente tutte.
Pronti per una carrellata di consigli? 

lunedì 11 ottobre 2021

Lingua inclusiva e libri: è possibile?

Con i tempi che cambiano anche la scrittura subisce mutamenti, siano essi sociali, culturali o stilistici. Uno di quelli che potrebbe notarsi di più, è linguistico. 

La lingua, come tutto e forse più di altro, muta con il passare del tempo e tende ad adeguarsi allo scorrere. 
Se si decide, quindi, di scrivere un libro, non si può non considerare questo punto. D'altro canto, quanto si legge, non si può negare quanto importante sia che in un libro ambientato ai nostri giorni ci sia un linguaggio adeguato e non una comunicazione altisonante o poco veritiera.


martedì 28 settembre 2021

"Sei solo tu" è on line!

Ogni volta che esce un mio libro l'emozione è a mille, e non c'è niente da fare, questa altalena di ansia e felicità e paura e dubbio continua a essere presente come non mai.

E anche se è vero che probabilmente niente è tanto bello come il momento in cui una storia si crea, dapprima in testa e poi sulla pagina, è pur vero che il lancio nel "mondo" di quella storia la rende realtà. 


Oggi esce Sei solo tu, III volume della Social Series, un romanzo difficile da scrivere, non tanto perché difficile in sé, quanto perché complesso da far rientrare nelle caratteristiche stesse della serie.

Ma è qui, e Sebastian e Mira non vedono l'ora di farsi conoscere da voi, di farsi amare, o forse odiare, e farsi leggere dall'inizio alla fine. 

Spero che vi arrivino come sono arrivati a me. 

martedì 21 settembre 2021

Cover Reveal "Sei solo tu"

Se dicessi che questo libro è nato come i due precedenti, in modo trascinante ma rilassato, non racconterei le cose come stanno. Perché pur avendomi trascinata, la difficoltà è stata tanta. Non nello scriverlo, quanto nel riuscire a tenerlo dentro alla serie di cui fa parte.

Il nuovo, e forse ultimo, volume della Social Series ha richiesto un impegno protratto e strutturato, perché la direzione che aveva preso, molto più introspettiva, rispetto ai precedenti, è stata difficile da gestire. A un certo punto ho pensato che lo avrei pubblicato come volume singolo, ma i personaggi al suo interno, BaKiss e la struttura generale, erano palesemente costruiti per farne parte, e così è andata.

Il terzo volume si chiama Sei Solo Tu e uscirà a breve. Sono tanto felice, oggi, di mostrarvene cover e quarta di copertina! 



venerdì 17 settembre 2021

Una storia che storia (ancora) non è

In attesa di scoprire cover e quarta di copertina dell'ultimo volume della Social Series, mente e cuore si trovano a combattere una curiosa battaglia a proposito di una storia che ho scritto lo scorso anno, che ha vissuto varie peripezie e di cui non so esattamente cosa fare. E qui entrate in scena voi.