venerdì 22 giugno 2018

"È qui che volevo stare" è di nuovo online!

Hello everyone! 
Come state?

Salterò a piè pari le considerazioni sul fatto che la mia presenza sul blog è praticamente nulla. A questo punto, ne avrete piene le tasche.
Posso però dirvi, se la cosa vi interessa, che sui social sono più presente. Non ho ancora capito come comunicarci dentro, ma comunico un sacco, per cui se avete voglia di seguirmi più assiduamente mi trovate sia su Facebook che su Instagram. Ye -ye! 

Non vi dirò la ragione per cui sul blog ci sono e non ci sono perché la verità è che non lo so nemmeno io. Di sicuro ho meno tempo a disposizione di quanto ne avevo prima (l'essere diventata mamma ha cambiato le tempistiche in generale - come si fa a mettere un cuore gigante - mille milioni di miliardi - accanto alla frase "essere diventata mamma"? - !), ma ho anche meno da dire. 
No, ok, non è vero. Di cose da dire ne ho, solo che non so come dirle. Se poi le dico, e mi perdo nel dirle, il tempo per scrivere storie e leggere libri diventa ancora più stretto, per cui è più il tempo che passo a pensare a come organizzarmi che quello che impiego in cose proficue.

E dunque, dopo questa lunga - e abituale, ormai lo sapete - premessa, vengo al dunque.
Nel 2016 usciva È qui che volevo stare. Dopo un anno veniva tolto dagli store perché firmavo un contratto con una casa editrice. Dopo due, torna nelle librerie online. 
[Sì, passo dal self all'editoria e dall'editoria al self a cadenza semi-ritmica.]

giovedì 8 febbraio 2018

"Amore, libri e piccole follie" è online!

Ve li ricordate Angelica e Manuele?
Sono tornati!
Come? Con una nuova pubblicazione! A tre anni di distanza dalla prima edizione, Il mio supereroe cambia veste e titolo e torna sugli store online con il nome Amore, libri e piccole follie
Pronti per saperne di più?
Va bene, è vero, ho fatto tutto in sordina e sì, sono d'accordo, potevo dirvi qualcosa in più. Ma da un po' di tempo a questa parte è chiaro che pur sentendo la mancanza del blog non riesco a riversarci sopra tante cose. Se vi consola, non ho detto molto nemmeno sui social. Diciamo che questa volta me la sono presa comoda, ho fatto tutto con calma e ho comunicato l'uscita senza scalpore.
Quale uscita?, vi starete chiedendo.
Ecco tutte le info!

Titolo: Amore, libri e piccole follie
Autore: Monica Brizzi
Genere: romance ironico
Editore: selfpublishing 
Uscita: 5 febbraio
Prezzo: € 1.99 (prezzo lancio € 0.99)
Formato: ebook (prossimamente anche in cartaceo)
Pagine: 146

Trama:
Che succede se nella vita di un'eccentrica ventisettenne che lavora a maglia e legge autori russi entra un nerd appassionato di Harry Potter, Star Wars e Il Trono di Spade?
Angelica lavora in una libreria da otto anni, è single da tre e si veste come un albero di Natale. Sebbene gli amici cerchino di farle conoscere qualche ragazzo, lei sembra non trovare nessuno che le interessi davvero. Tutto cambia durante una festa, quando, caduta in una siepe, attaccata dai tafani e tormentata dall'ortica, viene aiutata da Manuele, un nerd tutt'altro che capace di corteggiare una donna. Lui, ingegnere che lavora come commesso in un negozio di elettronica, ci mette un po' a partire, ma quando lo fa tra i due nasce una piccola magia e Angelica entra in un mondo fatto di scacchi, film e telefilm che le fa dimenticare di avere una famiglia strampalata. Tutto fila liscio per un po', ma in una fredda serata invernale Angelica vede qualcosa che non dovrebbe vedere e la magia tra lei e Manuele sembra dissolversi nella nebbia della città…
Estrosa e stramba lei, nerd e timido lui. Due mondi all’apparenza diversi che si fondono alla perfezione. O no?

mercoledì 27 dicembre 2017

Auguri e sorprese "librose"... in promo!

BUON NATALE!
Va bene anche se gli auguri ve li faccio il 27 dicembre invece del 24? Anche se sono la blogger peggiore di sempre? Anche se dico che vi faccio vedere/racconterò/spiegherò/aggiornerò e poi non dico niente e torno a farvi un salutino dopo mesi?

Non mi dilungherò troppo, anche perché non so bene come condensare questi mesi in poche parole riassuntive, dunque sappiate che qui è tutto molto bello. Niente vacanze natalizie per me e D., quest'anno, ma le ferie sì, quindi mentre lui dorme fino alle 10.00 come se fosse un adolescente, io sgranocchio un delizioso panettone con gocce di cioccolato che mi dà molte soddisfazioni, oltre a un sacco di calorie non del tutto utili. Poi amici, famiglia, libri. Un sacco di libri. Freddo. Freddo. Cavolo, quanto è freddo. Ma perché? 

Sto lavorando a due progetti in contemporanea, anche se molto a rilento. Uno è un ri-editing, l'altro è il fantascienza, l'ennesima revisione, l'ennesima modifica, dopodiché spero di farvi conoscere la storia di questa splendida ma stranissima ragazza e dell'universo che lei e i suoi amici popolano. Non sto più nella pelle! Avete presente quella sensazione che ti fa dire: "basta, questo libro deve essere letto, che piaccia o no non può più rimanere nel cassetto"? È esattamente quella che mi muove. 

E voi, come state?

Se è vero che sono una pessima blogger, è anche vero che come BabbA NatalA me la cavo meglio e che ho in serbo per voi due sorprese!

La prima è che Ogni Singola Cosa sarà in offerta a 0,99 centesimi fino al 7 gennaio! Se non avete avuto ancora modo di comprarlo, queste feste e questa promo potrebbero essere lo stimolo giusto!


martedì 31 ottobre 2017

Nuovo racconto: "Caffè Z"

Halloween! Per me, amante del fantastico, è un momento davvero curioso. Non tanto per i festeggiamenti in stile americano, visto che si tratta di una cultura lontana che conosco per sentito dire e grazie ai media (film e serie tv) quanto più per l'idea, per ciò che rappresenta. Misteri, zombi, vampiri, e altre creature magiche che popolano l'immaginario comune e chissà che altro.

lunedì 25 settembre 2017

Capitoli eliminati e... il cartaceo!

Sono una pessima blogger.
Sono una pessima blogger.
Sono una pessima blogger.
Sono una pessima blogger.
Sono una pessima blogger. 
E lo so. 

Ogni tanto passo, vi leggo, guardo, penso a cosa scrivere, inizio, poi scappo. Ho diversi post in attesa di pubblicazione, alcuni che attendono di essere battuti e altri che vorrei rendere veri e che invece rimangono idee.

Uh, uh. Che disdetta.


mercoledì 23 agosto 2017

Di ritorno dalla Puglia

Profumo di mare, salsedine sulla pelle. Capelli aggrovigliati nemmeno ti fossi fatta i rasta. Tramonti sul mare. Che poi, se non sono sul mare ma alle spalle scombussolano i tuoi punti cardinali personali. Gli aperitivi sulla spiaggia, le coccole sulla sabbia. I tuffi. Le chiacchiere fino a tardi che tanto, chissene, sono in ferie e posso dormire. Ma non dormi, perché la voglia di ricominciare a girare e di scoprire è troppo forte. Riparti, provi, assaggi, impazzisci, sbraiti interiormente contro gli altri turisti, sogni, ami. 
Le ferie. Che cosa meravigliosa.

Alberobello

sabato 29 luglio 2017

Sui racconti #1

Quest'anno, come già accennato, mi sono divertita tanto, ma proprio tanto, a produrre racconti. Ne ho sentito il bisogno per staccare da storie più importanti e composte, vedi il Romance Distopico, e per giocare e tentare strade diverse. Mi sono così trovata a scrivere:
- due commedie, di cui una rosa
- due horror
- un drammatico.
L'horror mi mancava, non nel senso che non lo avevo mai scritto ma in quello più sentimentale, un'assenza, qualcosa che mi ha accompagnata per tanto tempo e che poi ho abbandonato. La verità è che quando raccontavo fantasy, i miei fantasy erano sempre horror. Che fossero novelle o romanzi, sangue, denti e artigli non mancavano. 
Ma di quelli vi parlerò in un altro momento.


Nell'elenco in alto, le prime a comparire sono le commedie, tra cui una rosa. Proprio di quella voglio parlarvi. 
Il racconto che vi presento è nato all'inizio dell'estate, verso la fine di maggio, su suggerimento della splendida Rosa del blog Briciole di parole. In uno dei nostri scambi di messaggi mi ha fatto sapere che il blog La Mia Biblioteca Romantica stava organizzando un festival di racconti dal titolo Summer in Love 2017 (qui trovate la "chiamata alle armi") e che aveva pensato a me.

lunedì 24 luglio 2017

"Ogni singola cosa" è in offerta!

Questa estate è calda, una delle più calde, lo abbiamo capito. Ce lo dicono di continuo ma non è una novità perché lo sentiamo sulla pelle. Lo vediamo nelle notti stellate, quando le finestre sono aperte e sembra di vivere in un enorme condominio, lo avvertiamo nelle mattine assolate, quando usciamo già accaldati e stupiti dal tepore che ci avvolge. Lo realizziamo quando apriamo una finestra, o la chiudiamo per evitare che il calore entri nelle abitazioni e negli uffici. E l'unica cosa che pensiamo è: quando arrivano le ferie? 
Ok, ok, forse qualcuno si chiede anche quando arriverà l'inverno - in questo caso risponderei che l'inverno, quello vero, è iniziato il 16 luglio ma è arrivato sottotitolato il 17, e si chiama Game of Thrones - ma sono quisquilie. Perché il punto, quello vero, è che è estate. Lo urla pure Tiziano Ferro in radio, o nella pubblicità del cornetto. E allora... 

martedì 18 luglio 2017

Io che parlo di... pizza senza glutine e lievito

Proprio quando è iniziata l'estate, è cominciato per me un regime alimentare senza glutine, lievito, formaggi e soia. Nel tentativo - non del tutto fallito - di capire quale fosse (e sia) il problema, la tipa che si è occupata della questione ha detto: "partiamo con il... togliere tutto". 
No, non ha detto così, ma io mi sono sentita come se l'avesse fatto. E sono diventata un po' triste perché, accidenti, è estate. E d'estate mangi gelati, cocomeri, meloni, mozzarelle. Mozzarelle e gelati. Gelati e mozzarelle. Sarei sopravvissuta di sola frutta e verdura?


sabato 15 luglio 2017

Oops, I did it again!

Che ogni tanto scomparissi dal blog era un fatto noto. Che scomparissi del tutto dalla blogosfera, non proprio. E invece, è successo. O forse dovrei dire che è successo di nuovo. 

Oops, I did it again, cantava Britney Spears nel lontano 200qualcosa, e il ritornello me lo ricordo benissimo perché passavano il video su MTV (quanto mi manca!) a ripetizione. 
Ecco, I did it again and I'm very sorry.