venerdì 24 giugno 2016

Happy Book Tag e Tag dei Book

Oh, l'estate. L'estate. Estate. 
E dunque sia. Via libera a canzoncine che passano da stazione a stazione e che ti fanno venir voglia di avere tre mesi di vacanza come quando andavi a scuola, ai gelati che si sciolgono tra le dita, alle chiacchiere sulle scalinate di una piazza, ai tatuaggi - in barba a tutto e tutti, dopo anni di riflessione, ne ho fatto un altro - alle cene dopo le nove "che tanto è ancora giorno", alle gite fuori porta, ai week end con gli amici e al dubbio "ma tutti in casa come ci entriamo?", allo street food per cena, alle ferie e a "quando arrivano?", all'eco delle partite guardate di casa in casa.
Oh, l'estate. Che sia arrivata davvero? 

Oggi, in questa bella giornata estiva, mi diletto con un tag.  

Chi mi segue lo sa, i tag mi piacciono molto. Quando Ariel de L'angolo di Ariel mi ha invitata a fare questo/i, quindi, non mi sono tirata indietro. 
È un po' lunghetto, lo so, ma come sempre: credo in voi e so che ce la potete fare.

Il primo è l'Happy Book Tag, e queste sono le mie risposte.

1. Cosa ami nel comprare nuovi libri?
A parte la sensazione di avere un nuovo libro da sfogliare, spulciare, maneggiare, annusare e mettere in libreria? Perdermi tra le sue pagine.

2. Quanto spesso compri libri?
Dipende dai periodi. In linea di massima, 2 eBook al mese e un paio di cartacei. Gli altri li prendo in prestito o sono riletture.

3. Libreria o negozio online. Quali dei due preferisci?
Libreria. Libreria. Libreria. Il negozio online solo per gli eBook o gli introvabili, nel qual caso cerco gli usati.

4. Hai una libreria (bookstore) preferita?
Nella mia città ci sono 6 librerie solo nella zona bassa/centrale della città, il che significa che in due minuti si passa dall'una all'altra. Di queste, le mie preferite sono due. Una perché i commessi sono veri librai, gentili e appassionati, la seconda perché è enorme e ha praticamente tutto.
Per gli eBook, avendo il Kindle, compro da Amazon.

5. Pre-ordini i libri?
No. L'unico è stato Harry Potter. Sono lontani i tempi in cui facevo la fila fuori dalla libreria, a mezzanotte, per prendere la mia copia.

6. Hai un limite di libri acquistabili in un mese?
No.
7. I divieti di acquisti di libri fanno per te?
No.  

8. Quanto è lunga la tua wish list?
Pagine e pagine. E post-it. E messaggi nel cellulare. E appunti nel Memo.

9. Nomina tre libri che vorresti possedere ora (tra quelli della wish list)
1. The queen of tearling, Erika Johansen
2. Talon, Julie Kagawa
3. Il segreto della Monaca di Monza, Marina Marazza

10. Chi tagghi?
Tutti. 

Quello che segue, invece, è il Tag dei Book, le cui regole sono: 
- ringraziare il blog che vi ha nominato (L'angolo di Ariel: grazie, cara!)
- citare il blog che ha creato il tag: Overdose di libri
- nominare, alla fine delle domande, otto blog
 “E poi ci sono libri di cui non puoi parlare con altra gente, libri così speciali e rari e tuoi che sbandierare il tuo amore per loro sembrerebbe un tradimento.” - John Green.
1. Chiedervi il titolo del libro sarebbe un controsenso. Quindi voi avete libri segreti? Libri che avete letto e tenete gelosamente nascosti? Di cui non parlate mai? Cosa rende loro così speciali?
Uhm. Non credo di avere libri segreti. Quando un libro mi piace lo sbandiero agli angoli del pianeta perché vorrei convincere tutti a leggerlo così da non essere più sola nell'adorazione di tale portento.

2. Qual è la citazione di un libro che amate particolarmente? Una citazione che vi è entrata nel cuore, che vi ha travolto, che vi ha fatto dire "Sono io, sono proprio io!" con euforia? Riportatela e spiegate il motivo per cui è tanto importante.
Avendo la memoria di un pinolo e ricordando le cavolate più assolute ma non le cose che vorrei a tutti i costi rammentare, non ho una citazione che mi è rimasta dentro. Ho letto frasi meravigliose che mi piacerebbe poter sfoderare ogni volta che ne sento la necessità ma... niente. L'unica è quella di Einstein - "Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido." - ma non è di un libro.

3. Qual è il libro che ti ha fatto innamorare della scrittura? Raccontatemi della vostra prima lettura, del perché leggete. Sono curiosissima di sapere ogni cosa.
I libri che mi hanno fatto capire quanto leggere e scrivere fossero importanti sono: 
- Il diario di Anna Frank
- L'amico ritrovato, Fred Uhlman
- Medea, Euripide
- L'insostenibile leggerezza dell'essere, Milan Kundera

4. Ultima ma non meno importante. Cos'è per voi un libro? Cosa vuol dire leggere e quali emozioni vi suscita? 
Un libro è un mondo. Un libro è un universo inesplorato che ti permette di arrivare al pianeta in cui vorresti vivere. Un libro è una terra che capisci di amare così tanto da non volerla rovinare in alcun modo anche se senti il bisogno di farne parte. Un libro è un libro, e si definisce da solo. 

Se avete intenzione di farlo o se lo avete già fatto, lasciatemi il link nel commento e verrò a curiosare.  
Ah, come già detto, nomino tutti, ovviamente.
 
M. 

10 commenti:

  1. Mi piace la definizione "Il libro è un mondo". Non servono portali magici per entrarci, basta aprirlo e immediatamente vieni risucchiato in una storia... Ha dell'incredibile! :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero! È la magia più bella! :)

      Elimina
  2. Ciao Monica, condivido le tue risposte e bellissima la citazione di Einstein! Beata te che hai ben sei librerie: nel mio paese non ce n'è nemmeno una...
    Buon week end :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, qui, per fortuna, le librerie non mancano. Peccato che dove stai tu non ce ne sia nessuna!
      Buon week end anche a te! :)

      Elimina
  3. Ciao👋 Monica!😊 Bello questo tag me lo segno, così quando ho tempo lo faccio!❤ Io frequento soprattutto due librerie, ma in città da me ce ne sono quattro! Preferisco le librerie alle biblioteche! Io parto fra dieci giorni, vado sulla riviera romagnola, a Igea Marina!🎉 Grazie del tuo commento sul mio ultimo post, mi ha risollevato!😘 L'importante è prenderla con ottimismo, anche se capitano degli inconvenienti!❤ Buona domenica!❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati! Pensa solo che le tue vacanze si avvicinano! ^_^
      Buona giornata, cara! :*

      Elimina
  4. Belle risposte, io in questi giorni sono senza PC, se ho un po' di coraggio provo a rispondere al post via telefono ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un’impresa ardua con il telefono. Se riesci a usare i pollici di entrambe le mani sei a buon punto. Io non so perché ma uno dei due lo faccio sostare sulle lettere usandolo una volta ogni tanto e basta. Bah… :D

      Elimina
  5. A Bologna vado soprattutto da Feltrinelli sotto le due torri, più centrale di così, ma amo molto anche la libreria Ambasciatori via degli orefici di fianco a piazza maggiore. Però lo ammetto compro pochissimo il cartaceo, preferisco gli eBook per motivi di spazio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spazio è un problema. Oltre a innalzare scaffali in ogni dove non ho altre idee. Nella prossima casa metto una libreria a parete grande quanto tutto il muro. :D

      Elimina